Enoteca Regionale Piemontese Cavour

LANGHE ROSSO DOC GIARBORINA 2015 ALTARE
Quantità:
AGGIUNGI AL CARRELLO
Vitigno
NEBBIOLO
Caratteristiche
note di frutti rossi molto intense, come tipico di un cru di La Morra, tannini setosi e persistenti
Abbinamenti
Carni, formaggi, pasta con un sugo ricco
Temperatura di servizio: 15°C
Grado alcolico
14.5%
Produttore
ELIO ALTARE
Il nonno Giuseppe arrivò a La Morra nel 1948, Giuseppe acquistò la cascina a La Morra, circa 5 ettari, un po' di vigneti di nebbiolo, barbera e dolcetto e poi tante nocciole pesche e mele, a quel tempo i frutteti rendevano più delle vigne. Tempi non facili, vista la crisi che durava da anni, fu per questo che Elio con altri amici decise di conoscere le altre realtà viticole oltre confine per cercare di carpirne il successo. Il primo viaggio in Borgogna, nel gennaio del 76, fu una folgorazione, da qui Elio decise di cominciare a sperimentare altre strade in alternativa a quelle tradizionali. Elio, deciso a cambiar rotta per dare un' altra interpretazione al vino, privilegiando l'eleganza, la finezza e l'equilibrio, seguendo un severo lavoro in vigna, adottando in cantina nuove tecniche di vinificazione ed affinamento finalizzate ad esaltare il vitigno ed il territorio, insegue ancora oggi con caparbietà il suo sogno. Le nostre piccole dimensioni permettono ancora oggi una gestione semplice, a carattere familiare sotto la supervisione costante di Elio, l'azienda consta attualmente di circa 10 ettari e la produzione media annua è di circa 70.000 bottiglie. Dal 2003 Silvia, la figlia più grande, ha iniziato a lavorare con Elio, mentre Elena, la più giovane, si è trasferita in Germania, dove ha aperto un'agenzia di importazione di vino. Il nonno Giuseppe arrivò a La Morra nel 1948, Giuseppe acquistò la cascina a La Morra, circa 5 ettari, un po' di vigneti di nebbiolo, barbera e dolcetto e poi tante nocciole pesche e mele, a quel tempo i frutteti rendevano più delle vigne. Tempi non facili, vista la crisi che durava da anni, fu per questo che Elio con altri amici decise di conoscere le altre realtà viticole oltre confine per cercare di carpirne il successo. Il primo viaggio in Borgogna, nel gennaio del 76, fu una folgorazione, da qui Elio decise di cominciare a sperimentare altre strade in alternativa a quelle tradizionali. Elio, deciso a cambiar rotta per dare un' altra interpretazione al vino, privilegiando l'eleganza, la finezza e l'equilibrio, seguendo un severo lavoro in vigna, adottando in cantina nuove tecniche di vinificazione ed affinamento finalizzate ad esaltare il vitigno ed il territorio, insegue ancora oggi con caparbietà il suo sogno. Le nostre piccole dimensioni permettono ancora oggi una gestione semplice, a carattere familiare sotto la supervisione costante di Elio, l'azienda consta attualmente di circa 10 ettari e la produzione media annua è di circa 70.000 bottiglie. Dal 2003 Silvia, la figlia più grande, ha iniziato a lavorare con Elio, mentre Elena, la più giovane, si è trasferita in Germania, dove ha aperto un'agenzia di importazione di vino.